io_speriamo_che_cover (1)

Io speriamo che me la chiavo”(Edizioni 8144), unequivocal title – standing as “I wish I shag her” – of book curated by Paolo Baron which reminds me the track “The ballad of Chasey Lain” of Bloodhound Gang, having it also very clear lyrics and concerning the same theme or rather the letter to a porn star(Chasey Lain) from a fan. This book makes more and collects a wide series of letters, coming from the archives of Rabbit video – the most important film company which produces hard videos in Italy -, letters written by fans who were lustful to feature in the casting of porn movies and prove of having those qualities and skills that made famous personas as John Holmes and Rocco Siffredi. A fun volume under the sign of hilarious blunders and deliriums regarding the amatory abilities which depicts a part of people who contributed for years to make blooming the world of porn.

UN ILARE LIBRO: “IO SPERIAMO CHE ME LA CHIAVO”, I FAN SCRIVONO ALLE PORNOSTAR

Io speriamo che me la chiavo”(Edizioni 8144), titolo inequivocabile del libro curato da Paolo Baron che mi ricorda la canzone “The ballad of Chasey Lain” dei Bloodhound Gang, anch’ essa dai testi molto espliciti e afferente il medesimo tema ovvero la lettera di un fan a una pornostar  ( Chasey Lain) . Questo libro fa di più e ne raccoglie una ampia serie, provenienti dagli archivi della Rabbit video – la più importante casa di produzione di video hard in Italia -, lettere scritte da fans desiderosi di accedere ai casting del porno e dimostrare al mondo di avere quelle qualità e capacità che hanno reso famosi personaggi quali John Holmes e Rocco Siffredi. Un divertente volume all’ insegna esilaranti strafalcioni e deliri sulle proprie capacità amatorie che dipinge quella fetta di popolazione che per anni ha contribuito a rendere florido il mondo del porno.