After the fashion contest, the event Be Next 2013 has followed with the fashion show of Airun Turisbek, charming Kazakistan fashion designer, which was held at the Kobuleti Georgia Palace Hotel and featured minimal, fluid lines, overlaps of fabrics as silk and knit, a palette of colors including beige, black, white, grey, blue and accessories – belts and collars – emphasizing the silhouette. The evening followed at the terrace of Georgia Palace Hotel under the sign of Epicureism – a leitmotiv – and fun of Martini party where the bright Russian journalist Vitaly Kozak featured as DJ. A hilarious surprise has been for me to arrive in the terrace and to hear the sounds of track “Tanti auguri” by Raffaella Carrà, a piece of Italian pop culture from  late Seventies along with other smashing sounds that joined Tchaikovski with celebrated disco music tracks.

LE CRONACHE GEORGIANE (5): LA SFILATA DI AINUR TURISBEK & IL MARTINI PARTY

Dopo il fashion contest, l’ evento Be Next 2013 è proseguito con la sfilata di Airun Turisbek, affascinante fashion designer del Kazakistan che si è tenuta presso il Georgia Palace Hotel di Kobuleti ed ha avuto quali protagonisti linee fluide e minimali, sovrapposizioni di materiali quali seta e maglieria, una palette di colori comprensiva di colori quali beige, nero, bianco, grigio, blu e accessori – cinture e collari – che enfatizzano la silhouette. La serata è proseguita presso la terrazza del Georgia Palace Hotel all’ insegna dell’ epicureismo – un leitmotiv – e il divertimento del Martini party in cui il brillante giornalista russo Vitaly Kozak è stato protagonista nelle vesti dj. Una ilare sorpresa è stata per me giungere nella terrazzo e ascoltare le note del brano “Tanti auguri” di Raffaella Carrà, un pezzo di cultura pop italiana di fine anni Settanta unitamente ad altre formidabili sonorità che univano Tchaikovski  a celebri brani di disco.