Davide Orlandi Dormino. photo by Giorgio Miserendino

Davide Orlandi Dormino. photo by Giorgio Miserendino

An eclectic, nice artist I know and appreciate since a long time, Davide Orlandi Dormino, visula artist, talented sculto, sensible to the fashion suggestion that gave rise time ago to a collaboration with Studio Pretzel and today to a collection of male shoes joining art and craftsmanship, made by teaming with the brand Barbanera and showcased in the area A.I. Re-move, resulting from the collaboration with Altaroma. The creations of Davide – that remind the early Nineties and the postmodern version of the dresscode of Futurist artists as Filippo Tommaso Marinetti and the aesthete Gabriele D’ Annunzio – have presented during the Milan White, in a suggestive installation which tells about his creative path and talks about shoes trampling on the obsession of making.

LE SCARPE CHE CALPESTANO LE OSSESSIONI DEL FARE DI DAVIDE ORLANDI DORMINO

Davide Orlandi Dormino, photo by Giorgio Miserendino

Davide Orlandi Dormino, photo by Giorgio Miserendino

Un eclettico, simpatico artista che conosco e apprezzo da molto tempo, Davide Orlandi Dormino, artista visivo, talentuoso scultore, sensibile alle suggestioni di moda che hanno dato vita tempo fa a una collaborazione con Studio Pretzel e oggi a una collezione di scarpe da uomo che uniscono arte e artigianalità, realizzate in collaborazione con il brand Barbanera ed esposte nell’area A.I. Re-move, padiglione frutto della collaborazione con Altaroma. Le creazioni di Davide – che ricordano i primi del Novecento e la versione postmoderna del dress-code di Futuristi quali Filippo Tommaso Marinetti e l’ esteta Gabriele D’ Annunzio – sono state presentate durante il White di Milano, in una suggestiva istallazione che racconta il suo percorso creativo e parla di scarpe che calpestano le ossessioni del fare.

www.davidedormino.com