You are currently browsing the tag archive for the ‘Domitilla Nardi’ tag.

FormaFantasma, photo by N

FormaFantasma, photo by N

 

Delta” is a project by FormaFantasma, Italian designers duo based in Belgium formed by Andrea Trimarchi and Simone Farresin, curated by Domitilla Dardi which has recently presented at the renowned Rome Galleria O Giustini-Stagetti and is part of “Privato Romano Interno”, format curated by Emanuela Nobile Mino, who since 2012 – year of the first collection designed by Fernando and Humberto Campana – commissions international designers to making furniture by using Rome as a source of inspiration. Here it was and  is still on show a selection of catchy lamps, a mirror and other objects, some have been produced by Fonderia Artistica Battaglia (Milano) resulting from the development of idea of sedimentation, embodied in the concept of “delta” – immediately reminding the delta of a river- something which is closely connected to Rome, the city, considered as history and experience. Different ages, stories and traditions overlap, this idea was wisely developed by FormaFantasma, that used history – more specifically made a wide work of documentation, visiting the many Roman archeological venues, museums, the Rationalist architectures placed in the area of Eur, collecting pictures and documents, it was a process which lasted one year – for nullifying it or rather giving rise to timeless creations. Minimalism and timelessness, incisive shapes emphasized by a suggestive medium, the brass, is what it shines in the elegant series of lamps by the designers duo, successfully joining lightness and refinement.

“DELTA”, LA MINIMALE ATEMPORALITÀ DI FORMAFANTASMA ALLA GALLERIA O GIUSTINI-STAGETTI DI ROMA

FormaFantasma, photo by N

FormaFantasma, photo by N

Delta” è un progetto di FormaFantasma, duo di designer italiani che vivono in Belgio formato da Andrea Trimarchi e Simone Farresin, curato da Domitilla Dardi che è stato recentemente presentato presso la rinomata Galleria O Giustini-Stagetti di Roma e fa parte di “Privato Romano Interno”, format curato da Emanuela Nobile Mino che a partire dal 2012 – anno della prima collezione disegnata da Fernando e Humberto Campana – commissiona a designers di tutto il mondo componenti d’ arredo realizzati avvalendosi di Roma quale fonte di ispirazione. Ivi era ed è attualmente in mostra una selezione di accattivanti lampade, uno specchio e altri oggetti, alcuni dei quali sono stati prodotti dalla Fonderia Artistica Battaglia (Milano) che nascono dalla consolidazione dell’ idea di sedimentazione, racchiusa nel concetto di “delta” – che subito richiama alla mente il delta di un fiume – qualcosa che è intimamente connesso a Roma, la città considerata come storia ed esperienza. Diverse epoche, storie e tradizioni che si sovrappongono, ciò è stato saggiamente sviluppato da FormaFantasma, che ha usato la storia – più specificamente ha effettuato un ampio lavoro di documentazione visitando i plurimi siti archeologici, musei e le architetture razionaliste che si trovano nei dintorni dell’ Eur, raccogliendo foto e documenti, un processo che è durato un anno – per vanificarla o meglio dar vita a creazioni senza tempo. Minimalismo e atemporalità, forme incisive enfatizzate da un suggestivo medium, l’ ottone, è ciò che splende nell’ elegante serie di lampade del duo di designers, che felicemente unisce leggerezza e raffinatezza.

FormaFantasma, photo by N

FormaFantasma, photo by N

 

Me, myself & I along with Emanuela Nobile Mino, photo by N

Me, myself & I along with Emanuela Nobile Mino, photo by N

 

FormaFantasma, photo by N

FormaFantasma, photo by N

 

FormaFantasma, photo by N

FormaFantasma, photo by N

 

FormaFantasma, photo by N

FormaFantasma, photo by N

 

Me, myself & I along with the art-dealer Stefano Stagetti, photo by N

Me, myself & I along with the art-dealer Stefano Stagetti, photo by N

 

 

http://giustinistagetti.com

www.formafantasma.com

 

Advertisements

alcantara

Playful inter-action” is an interactive exhibition, ideated by Alcantara and MAXXI in collaboration with Fabrica ( Centre of communication research, placed in Treviso which is part of Benetton Group) to explore the sensorial experience of material which will be held in Rome at MAXXI from 12th November 2013 to 5th January 2014. The exhibition, curated by Giulio Cappellini (Alcantara art-director) and Domitilla Nardi (Design curator of MAXXI Architecture), focused on the idea of interaction, gives rise to a multi-sensorial experience: touch, sight, olfaction, hearing are the senses involved, featuring a catchy a series of associations that invite the viewer to caress the cloth Alcantara, to look at that as well as hear and smell it. A not to be missed happening to enjoy design, fashion and art.

“PLAYFUL INTER-ACTION”, UN PROGETTO DI ALCANTARA & MAXXI AL MAXXI DI ROMA 

Alcantara

Alcantara

Playful inter-action” è una mostra interattiva, ideata da Alcantara e MAXXI in collaborazione con Fabrica (Centro di ricerca di comunicazione, situato a Treviso che è parte del Gruppo Benetton) per esplorare la sensorialità del materiale, che si terrà a Roma presso il MAXXI dal 12novembre 2013 al 5 gennaio 2014. La mostra, curata da Giulio Cappellini (art-director di Alcantara) e Domitilla Nardi (Design curator di MAXXI Architettura), incentrata sull’ idea di interazione, dà vita a un’ esperienza multi-sensoriale: tatto, vista, olfatto e vista sono i sensi coinvolti, protagonisti di un’ accattivante serie di associazioni che invitano il visitatore ad accarezzare il tessuto Alcantara, guardarlo come anche udirlo e sentirlo. Un evento imperdibile per apprezzare design, moda e arte.

www.alcantara.com

www.fondazionemaxxi.it