You are currently browsing the tag archive for the ‘Trieste’ tag.

Teho Teardo, photo ccourtesy of Gianluca Gandini

Teho Teardo, photo ccourtesy of Gianluca Gandini

It has recently opened the first edition of a smashing event, “In/Visible Cities Urban Multimedia Festival”, promoted by the association Quarantasettezeroquattro which explores the urban multimedia, reading again and transforming through the digital arts and interactivity the four places where takes place: Gorizia, Trieste, Nova Gorica and Miren Constanjevica. Art, culture and music features in this event which is named like the celebrated novel by Italo Calvino “Invisible cities” and examines the social and psychological dynamics on which it has stratified the city and spirit of people. Sedimentations, memory, a story, “The cities and war”, story of an age, the First World War. This is the theme on which the Festival is focused, emphasized by a wide display of pictures of the war, kept by national photography archives. The tracks of war, a tragedy which upsetted the life of many people, the survivors and broke the one of many others, the dead people, become art. Lyricism, passion, instinctual movements of life and death, a solemn and intense interlude where the music joins to photography, giving rise to “A cheap of broken images Gorizia 1915-1918”, event which will be held on 5th June 2015 in Gorizia, in Piazza Transalpina at 9:30 pm featuring the music by the genius composer Teho Teardo and a video installation by Karmachina( made in collaboration with Home Movies –  National Archive of Family’s Film, Friuli Film Library, The Photography Library of City of Gorizia Museums, the Udine University of the Studies, the University Course DAMS- La Camera Ottica Laboratory, the Consortium for the development of Gorizia University). A not to be missed event which celebrates the culture, stratifications of lives, feelings and experiences.

“UN CUMULO DI IMMAGINI INFRANTE, GORIZIA 1915-1918” DI TEHO TEARDO & KARMACHINA ALL’ IN/VISIBLE CITIES URBAN MULTIMEDIA FESTIVAL

photo courtesy of Invisible cities Urban Multimedia Festival

photo courtesy of In/Visible Cities Urban Multimedia Festival

 

Si è recentemente aperta la prima edizione di un formidabile evento “In/Visible Cities Urban Multimedia Festival”, promosso dall’ associazione Quarantasettezeroquattro che esplora la multimedialità urbana, rileggendo e trasformando attraverso le arti digitali e l’ interattività i quattro luoghi in cui ha luogo: Gorizia, Trieste, Nova Gorica e Miren Constanjevica. Arte, cultura e musica sono i protagonisti di questo evento che prende il nome dal celebre libro di Italo Calvino “Le città invisibili” e indaga sulle dinamiche sociali e psicologiche su cui si è stratificata la città e lo spirito del popolo. Sedimentazioni, memoria, una storia, “Le città e la guerra”, il racconto di un’ epoca, la prima guerra mondiale. Questo il tema su cui è incentrato il Festival, enfatizzato da un’ ampia rassegna di immagini del conflitto conservate da archivi fotografici nazionali. Le tracce della guerra, di una tragedia che ha stravolto la vita di molti individui, i sopravvissuti e spezzato quella di molti altri, i morti, diventano arte. Lirismo, passione, movimenti pulsionali di vita e morte, un solenne e intenso interludio in cui la musica si unisce alla fotografia dando vita a “Un cumulo di immagini infrante Gorizia 1915-1918”, evento che si terrà il 5 Giugno 2015 a Gorizia, in Piazza Transalpina alle ore 21:30 di cui sarà protagonista la musica del geniale compositore Teho Teardo e un’ installazione video di Karmachina( realizzata in collaborazione con Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia, La Cineteca del Friuli, la Fototeca dei Musei Provinciali di Gorizia, l’ Università degli Studi di Udine, il Corso di laurea DAMS- Laboratorio La Camera Ottica, il Consorzio per lo Sviluppo del Polo Universitario di Gorizia). Un evento imperdibile che celebra la cultura,stratificazioni di vite, sentimenti ed esperienze.

http://invisiblecities.eu

its 2

 

It will be held on 12th and 13th July 2013 in Trieste the twelfth edition of the fashion contest International Talent Support (ITS, event which concretely gives the chance to the finalists of increasing the experience by internships, produce a collection by a money award and includes three different categories: fashion, accessories, jewelry), created by the brilliant Barbara Franchin, featuring many news. The first news is the arrival of brands Swatch and Yoox.com as partner of ITS along with Nicola Formichetti, current creative director of Diesel and Harold Koda, renowned curator of Costume Institute MET Museum as members of ITS jury. Last but not least this year also every finalist will give a creation to the ITS Creative archive, including over 11000 portfolio, 200 clothes and over 700 pictures. A laudable international event developed in Italy proving the force of an idea: to support young fashion designers and promote a new generation of talented creatives.

LA DODICESIMA EDIZIONE DEL FASHION CONTEST INTERNATIONAL TALENT SUPPORT (ITS): NOVITÀ & ANTICIPAZIONI

its 1

Si terrà il 12 e 13 luglio 2013 a Trieste la dodicesima edizione del fashion contest International Talent Support (ITS, evento che concretamente e offre la possibilità ai finalisti di accrescere la loro esperienze mediante stage, produrre una collezione mediante un premio in denaro e include tre diverse categorie: moda, accessori, gioielli), creato dalla brillante Barbara Franchin di cui saranno protagoniste varie novità. La prima novità è l’ arrivo dei brand Swatch e Yoox.com  nelle vesti di partner di ITS unitamente a Nicola Formichetti, attuale direttore creativo di Diesel e Harold Koda, rinomato curatore del Costume Institute del MET Museum quali membri della giuria di ITS. Ultimo, ma non per questo meno importante, anche quest’ anno ogni finalista donerà una creazione all’ ITS Creative archive, che include più di 11000 portfolio, 200 abiti e più di 700 fotografie. Un lodevole evento di respiro internazionale, consolidato in Italia che dimostra la forza di un’ idea: sostenere i giovani fashion designers e promuovere una nuova generazione di talentuosi creativi.

its 3

www.itsweb.org

 

 ITS #TEN is the latest edition of famous talent-scouting award International Talent Support, ideated by the bright Barbara Franchin which will be held from 15th to 16th July 2011 in Trieste and it will celebrate its 10th birthday, featuring a vibrant concept, based on the theory of conspiracy. It’s an event thought to be an underground liberation movement and to raise awareness in humankind by a not clearly-defined conspiracy having its roots into mass control, subliminal symbolism – inducing to creativity, mental freedom, love and growth -, devoted to mind control, ritual ceremonies, prophecies and obscure events. A multimedia approach emphasized by a parallel website  that will constantly publish articles and documents to support the theory and warn people. Furthermore special eye-glasses that – when they will be worn – will make the viewer discover the truth by witnessing hidden mind-controlling messages – like in the movie “They Live” by John Carpenter -, concealed throughout ITS  website. The results arising from these initiatives will be shown during the event. The not to be missed happening – that launched smashing creatives as Yuima Nakazato and Fabrizio Talia – will include four areas forming its platform of creative exploration :1 ITS#FASHION having as partner the brand DIESEL, 2 ITS#ACCESSORIES – featuring the partnership of YKK, 3 ITS#PHOTO – of whose partner is DISARONNO – and the new area 4 ITS#JEWELRY of whose partner is SWAROVSKI ELEMENTS. The deadline to be selected and feature in the event will be on 25th March 2011. Thus young designers, don’t miss this chance to exhibit your creativity. I sincerely wish all of you good luck. Please don’t’ stop yourself, go ahead as you are the hope to end the chapter of contemporary fashion, based on postmodernism and to write a new one, hopefully expressing new ideas that aren’t a mere re-reading of past and are more connected to values as genuineness and humanity.

ITS #TEN, OLTRE UN CONCORSO DI TALENT-SCOUTING

 

ITS #TEN é l’ultima edizione del famoso International Talent Support, concorso di talent-scouting ideato dalla brillante Barbara Franchin che si terrà dal 15 al 16 luglio 2011 a Trieste e celebrerà il suo 10° compleanno,  avendo quale protagonista un vibrante concept, basato sulla teoria della cospirazione. È un evento pensato per realizzare un movimento underground di liberazione e infondere consapevolezza nel genere umano mediante una cospirazione non chiaramente definita che ha le sue radici nel controllo di massa, il simbolismo subliminale – una versione positiva che induce alla creatività, libertà mentale, amore e crescita individuale -, devota al controllo della mente, a cerimonie rituali, profezie ed eventi oscuri. Un approccio multimediale enfatizzato da un parallelo sito web che costantemente pubblicherà articoli e documentazioni per supportare la teoria e informare il genere umano. Inoltre speciali occhiali – quando saranno indossati – faranno scoprire all’osservatore la verità mediante la testimonianza del messaggi occulti che controllano la mente – come nel film “Essi vivono” di John Carpenter -, nascosti ovunque nel sito web di ITS . I risultati derivanti da tali iniziative saranno esposti in occasione dell’evento. L’ imperdibile happening – che ha lanciato formidabili creativi quali Yuima Nakazato e Fabrizio Talia – includerà quattro aree che formeranno la sua piattaforma di esplorazione creativa: 1 ITS#FASHION che ha quale partner il brand DIESEL, 2 ITS#ACCESSORIES – con la partnership di YKK, 3 ITS#PHOTO –  di cui è partner DISARONNO – e la nuova area 4 ITS#JEWELRY di cui è partner SWAROVSKI ELEMENTS. Il termine per essere selezionati e partecipare all’ evento é il 25 marzo 2011. Perciò giovani designer non perdete questa occasione per esporre la vostra creatività. Vi auguro di cuore buona fortuna. Per favore non fermatevi, andate avanti poiché siete la speranza per concludere il capitolo della moda contemporanea che si basa sul postmodernismo e scriverne uno nuovo, sperabilmente esprimendo nuove idee che non sono una mera rilettura del passato e sono più connesse a valori quali l’ autenticità e umanità.

www.itsweb.org

 

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012, series dedicated to the Venice lagoon

A homage to color and tradition of Roberta di Camerino, brand created by legendary Venice designer Giuliana Cohen Camerino, features in the 2011-2012 accessories and clothing collection including an awesome series of bags, clothes and scarves dedicated to the Venice lagoon and embodying its colors along with other bags, a series of vintage umbrellas and scarves and also a capsule collection of bags made by use of sketches by designer and the velvets from the archive of fashion house. Timeless creations under the sign o fan unique style, told by the exhibition opened months ago in Trieste at Revoltella Museum which will move to Venice and after in other Italian cities, a not to be missed happening to enjoy a smashing chapter of Italian fashion.

LE COLORATE SUGGESTIONI SENZA TEMPO DI ROBERTA DI CAMERINO

 

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012 collection, series dedicated to the Venice lagoon

 

Un omaggio al colore ed alla tradizione di Roberta di Camerino, brand creato dalla leggendaria designer veneziana Giuliana Cohen Camerino, è protagonista della collezione autunno-inverno 2011-2012 di accessori e abbigliamento che include una splendida serie di borse, abiti e foulard dedicati alla laguna veneziana ed incorpora i suoi colori unitamente ad altre borse, una serie di ombrelli e foulard vintage ed anche una capsule collection di borse realizzate usando i disegni della designer ed i velluti dell’ archivio della maison. Creazioni senza tempo all’ insegna di uno stile unico, raccontato dalla mostra inaugurata mesi fa a Trieste presso il Museo Revoltella che si sposterà a Venezia e poi in altre città italiane, appuntamento imperdibile per apprezzare un formidabile capitolo di storia della moda italiana.

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012, series dedicated to the Venice lagoon

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012, series dedicated to the Venice lagoon

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerinp Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012, capsule collection

Roberta di Camerino Fall/winter 2011-2012, capsule collection

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012, capsule collection

Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Dress, scarves and vintage umbrellas Roberta di Camerino Fall/Winter 2011-2012

Simonetta Gianfelici and me

Giuseppe Torrisi and me

www.robertadicamerino.com

The Trieste contemporary art gallery LipanjePuntin will open on 10th December 2010 “The painting of disaster”, a solo exhibition of Wolfang Petrickwhich will be held until 5th February 2011 -, German artist who founded the artistic collective Großgörschen 35 of whose works embody social themes under the sign of the Kritischer Realismus artistic movement, featuring artificial creatures full of sadness and bitterness, emphasized by decay of their bodies representing the collapse of society and successfully evoking Espressionistic suggestions. A not to be missed happening to enjoy art, thinking about individual and matters, unfortunately still existing today.

“THE PAINTING OF DISASTER”, LA PERSONALE DI WOLFANG PETRICK ALLA GALLERIA D’ARTE CONTEMPORANEA LIPANJ&PUNTIN DI TRIESTE

East River by Wolfang Petrick (2001/2002), courtesy of Lipanj&Puntin art gallery

 

La galleria d’arte contemporanea di Trieste Lipanj & Puntin inaugurerà il 10 dicembre 2010 “The painting of disaster”, personale di Wolfang Petrickche si terrà fino al 5 febbraio 2011 -, artista tedesco che ha fondato il collettivo artistico Großgörschen 35 le cui opere incorporano temi sociali all’insegna del movimento artistico del Kritischer Realismus in cui sono protagoniste creature artificiali piene di tristezza e amarezza, enfatizzata dal disfacimento dei loro corpi che rappresenta la rovina della società e felicemente evoca suggestioni espressioniste. Un evento imperdibile per apprezzare un formidabile artista e ripensare all’individuo ed a problematiche che sono sfortunatamente ancora attuali.

Venus by Wolfang Petrick (1998), courtesy of Lipanj&Puntin contemporary art gallery

www.lipanjepuntin.com

The smashing designers Silvano Arnoldo and Massimiliano Battois – of the accessories and womenswear brand Arnoldo. Battois, recently featured in the exhibition “ Who’s On The Next” which was held in Milan at Palazzo Morando – reported for FBF during the opening of the exhibition “Roberta di Camerino, the revolution of color” – which will be held in Trieste at Museo Revoltella until 12th December 2010 -, paying homage to the memory of Venice designer Giuliana Cohen Camerino, died one year ago, creator of the celebrated brand “Roberta di Camerino”- unforgettable are the prints and suggestive accessories she made – for which the two bright designer worked for a long time. An essential chapter of Italian fashion history and magnificent view on the best tradition of made in Italy to understand, rediscover and enjoy that.

“ROBERTA DI CAMERINO, LA RIVOLUZIONE DEL COLORE” AL MUSEO REVOLTELLA DI TRIESTE, UN REPORTAGE A CURA DI SILVANO ARNOLDO & MASSIMILIANO BATTOIS

 

Massimiliano Battois & Silvano Arnoldo

 

I formidabili designer Silvano Arnoldo e Massimiliano Battois – del brand di accessori e abbigliamento da donna Arnoldo. Battois, recentemente protagonisti della mostra“Who’s On The Next” che si è tenuta a Milano presso Palazzo Morando – hanno realizzato un reportage per FBF in occasione dell’inaugurazione della mostra “Roberta di Camerino, la rivoluzione del colore ” – che si terrà a Trieste presso il Museo Revoltella fino al 12 dicembre 2010 – che rende omaggio alla memoria della designer veneziana Giuliana Cohen Camerino, scomparsa un anno fa, creatrice del celebre brand “Roberta di Camerino”- indimenticabili sono le stampe ed i suggestivi accessori da lei realizzati – per cui i due brillanti designer hanno lavorato per lungo tempo. Un imprescindibile capitolo della storia della moda italiana ed una magnifica rassegna della migliore tradizione del made in Italy per comprenderlo, riscoprirlo e apprezzarlo.

Roberta di Camerino, photo by Silvano Arnoldo

Roberta di Camerino, photo by Silvano Arnoldo

Roberta di Camerino, photo by Silvano Arnoldo

Roberta di Camerino, photo by Silvano Arnoldo

Roberta di Camerino, photo by Silvano Arnoldo

Roberta di Camerino, photo by Silvano Arnoldo

Roberta di Camerino, photo by Silvano Arnoldo

Roberta di Camerino, photo by Silvano Arnoldo

Roberta di Camerino, photo by Silvano Arnoldo

Roberta di Camerino, photo by Silvano Arnoldo

Roberta di Camerino, photo Silvano Arnoldo

Roberta di Camerino, photo by Silvano Arnoldo

www.arnoldobattois.com                                                                                     

www.museorevoltella.it

www.robertadicamerino.com